Convitto

Cenni storici

Incontro degli ex alunni e funzionari in occasione del Centenario della riapertura del Convitto (1861-1961)
10 dicembre 1961:

Il Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” di Arezzo è la più antica scuola della città.

I suoi natali risalgono al 1612, quando il canonico Dario Boccarini lasciò ogni suo avere alla Compagnia di Gesù con l’espresso mandato di erigere un pubblico collegio che provvedesse alla educazione dei giovani.

Successivamente, con l’Unità d’Italia, il Convitto diventa Istituto educativo dello Stato.

L’edificio è stato da sempre adibito a questa attività educativa. All’antica è stata aggiunta, negli anni ’30, la parte attualmente occupata dal Liceo Classico.

All’interno figurano pregevoli locali quali l’Aula Magna, l’ufficio di Direzione, la Cappella (adibita non più al culto ma ad aula di musica) e il refettorio seicentesco.

Per chi volesse notizie più approfondite sulla nostra storia consigliamo di scaricare questo file in formato pdf

  • downloadScarica adesso: La nostra storia
    Un approfondimento sulle origini storiche del Convitto Nazionale di Arezzo
    categ.: genitori | dim. file: 36,55kB | ultima modifica: 31 ott 11 | Scaricato: 1064 volte

Il Rettore

Luciano Tagliaferri

Rettore/Dirigente scol.

0575 21436 (centralino)

arvc010009@istruzione.it