Convitto

Cellulari a scuola

Da lunedì 28 gennaio vietati i cellulari in Convitto

Carissimi genitori
molto spesso i nostri ragazzi (mi riferisco in particolare agli studenti delle nostre scuole medie) fanno un uso distorto del telefono cellulare. Messaggi, telefonate, foto e video, e non solo nei momenti di pausa.
I telefoni cellulari dovrebbero stare spenti in cartella, ma in genere non è così.
Visto che questo comportamento non è compatibile col nostro Convitto, da lunedì 28 gennaio sarà vietato introdurre telefoni cellulari all’interno degli spazi didattici della scuola.
In via eccezionale e solo per gli iscritti alla scuola media, per chi lo richiederà dichiarando i motivi e se autorizzati dal Rettore, sarà possibile entrare col telefono che però nel momento dell’ingresso dovrà essere spento e inserito in un contenitore di plastica (tipo astuccio per le matite), e munito del proprio nome e cognome. Il docente della prima ora, insieme ai collaboratori scolastici, prenderà “l’astuccio” di tutti gli autorizzati e lo chiuderà a chiave in un cassetto appositamente predisposto. Il contenitore sarà restituito dall’educatore all’uscita.
Grazie della collaborazione
Il Rettore

| Categorie: | Autore: Prof. Luciano Tagliaferri |

« precedente successivo »